Rassegna stampa

Comunicato ANSA 26/02/2014

logo_ansa MILANO, 26 FEB – Il nome è già il programma: ‘Giù le Mani dalle Donne’ è infatti un’associazione senza scopo di lucro che nasce dalla volontà di tre amici d’insegnare ai giovani delle scuole milanesi il rispetto verso le donne e a queste ultime come è possibile difendersi, anche fisicamente, dalle aggressioni.

Cécile Flagothier, diplomatica di origine belga, Olivier Lassoie avvocato e Bruno Danovaro, sportivo e artista marziale impegnato nel sociale (sue varie iniziative anti bullismo fuori dalle scuole milanesi e corsi di recupero per giovani detenuti) hanno così dato vita ad una vera e propria squadra, con lo scopo di prevenire il maltrattamento delle donne. ”Inauguriamo oggi la nostra attività in palestra – spiega Cècile Flagothier – puntando sulla prevenzione e la diffusione di una cultura del rispetto, del senso civile e delle pari opportunità. I giovani sono il futuro ed è su di loro che vogliamo concentrarci incontrandoli nelle scuole, nei centri culturali e sportivi. Abbiamo già alcuni contatti con istituti pubblici e privati e presto andremo a tenere lezioni in classe”. Oltre a proporre dimostrazioni di auto-difesa nelle scuole, l’associazione organizza anche corsi collettivi nella palestra Boxe Island, sede di ”Giù le Mani dalle Donne”, in Via Alserio 15 a Milano e organizza seminari di prevenzione contro il maltrattamento delle donne. Sia di tipo teorico sia pratico attraverso presentazioni, giochi e dimostrazioni di auto-difesa. Nei seminari il gruppo si avvale di professionisti come la sociologa ed esperta di neurolinguistica Nia Guaita. (ANSA).

 


 

Rassegna stampa: Links